LA MENOPAUSA

La menopausa – Il ruolo del medico è fondamentale per accompagnare la paziente in questa fase

Con il termine menopausa ci riferiamo alla cessazione dell’attività ormonale delle ovaie, che si manifesta in modo fisiologico in tutte le donne intorno ai 50 anni di età.
La menopausa è preceduta dalla cosiddetta pre-menopausa, che può durare anche diversi anni. In questo periodo il ciclo mestruale è piuttosto irregolare e può essere accompagnato da vampate di calore ed episodi di sudorazioni notturne. Il periodo vero e proprio della menopausa è caratterizzato dalla totale scomparsa delle mestruazioni; si parla invece di post-menopausa quando il ciclo è scomparso ormai da 6/12 mesi.

Per quanto riguarda il periodo di comparsa, in genere compare tra i 45 e i 53 anni. In caso di comparsa prematura tra i 40 e 45 anni, mentre prima dei 40 anni si parla di casi precoce. Dopo i 53 anni invece la menopausa è tardiva. A volte accade che le mestruazioni scompaiono all’improvviso, senza alcun sintomo, in altri casi invece il flusso mestruale diminuisce lentamente ed in modo graduale.

I sintomi della menopausa e le possibili cure

I principali sintomi sono:

  • Improvvise vampate di calore
  • Aumento della sudorazione
  • Palpitazioni
  • Arrossamenti in viso
  • Senso di affaticamento e dolori muscolari
  • Depressione e sbalzi d’umore
  • Episodi di insonnia

Spesso la donna vive con disagio questo delicato periodo della sua vita, a volte perché non consultando il medico non è al corrente delle possibili soluzioni. Per questo motivo il colloquio col proprio medico durante la visita ginecologica è fondamentale in quanto consente di affrontare con serenità questo periodo particolarmente delicato per la vita della donna.
Se i fastidi sono particolarmente invalidanti, si può ricorrere ad una serie di trattamenti a base di estrogeni, a volte associati a progestinici. Tutti i trattamenti devono essere prescritti rigorosamente dal proprio medico curante.