IL PAPILLOMA VIRUS

Il Papilloma Virus – Cos’è e come si trasmette

L’infezione causata da Papilloma virus (HPV=Human papilloma Virus) è un ceppo infettivo composto a sua volta da oltre 100 varietà diverse di virus.
Nella maggior parte dei casi, l’HPV causa delle infezioni di tipo benigno come ad esempio verruche, condilomi o papillomi che colpiscono i genitali.
L’Hpv è tuttavia un’infezione di tipo transitorio: la maggior parte delle infezioni genitali causate da tale virus tende a regredire nella paziente in modo naturale. I restanti casi invece, se non adeguatamente trattati, possono sviluppare nel corso degli anni delle forme tumorali. Il tumore del collo dell’utero infatti è causato proprio dall’Hpv.
Questo virus si trasmette principalmente attraverso i rapporti sessuali, da cellule portatrici del virus a cellule sane, proprio per questo motivo la contraccezione ha un ruolo fondamentale nella prevenzione dell’HPV.

I principali strumenti che abbiamo a disposizione per individuare e controllare i soggetti a rischio, sono il Pap test e la Microcolposcopia. Attraverso queste metodologie infatti è possibile riconoscere le alterazioni cutanee presenti nei genitali femminili e individuare le tipologie di intervento. Ulteriori accertamenti consistono nella biopsia dei tessuti lesi, in modo da essere sicuri al 100% della diagnosi effettuata.

HPV – Sintomatologia e cure 

Capita spesso che l’Hpv non dìa alcun sintomo evidente e che si risolva in modo spontaneo grazie alle difese immunitarie del nostro corpo. In altri casi invece, possono esserci delle lesioni benigne nella zona del collo dell’utero, ovvero dei condilomi genitali (piccole alterazioni cutanee che possono comparire nel canale vaginale).

Alcune tipologia di papilloma virus invece, possono portare a delle lesioni più pericolose che potrebbero portare nel giro di qualche anno a delle lesioni cancerose. Ad oggi non esistono farmaci specifici per contrastare l’Hpv, è possibile solamente trattare gli effetti che tale virus provoca. Se la paziente presenta delle lesioni benigne come i condilomi, si può pensare di ricorrere alla laserterapia, crioterapia o con soluzioni topiche (creme ad azioni antivirale).

Per diagnosticare tempestivamente la presenza di Hpv, è opportuno sottoporsi regolarmente al Pap test, che non è in grado di individuare il virus, bensì le lesioni da esso causate. Il Dr. Loiacono è in grado di fornire tutte le risposte ai dubbi in merito.